stampa  stampa       rss       invia ad un amico invia ad un amico       rss rss

November 17, 2014

Start-up Marathon 2014

Nell’affascinate contesto post-industriale delle Officine Farneto (un ex opificio realizzato dal progettista del Foro Italico, Enrico Del Debbio, nel 1932 e recentemente recuperato e trasformato in un polo per la comunicazione) si è svolta giovedì 13 novembre la Start-up Marathon 2014, la prima “maratona” dedicata dalla Regione Lazio ai giovani creativi più dinamici. Un evento a cui hanno partecipato oltre cento creativi che hanno avuto l’opportunità di incontrarsi per confrontarsi e proporre idee innovative e progetti da sviluppare e presentare al mondo della produzione.
 
La lunga giornata è iniziata alle 11 con il matchmaking del bando APP-ON, in cui 65 giovani ideatori di applicazioni per smartphone e tablet hanno incontrato le 100 imprese interessate a produrre le “APP” da loro sviluppate che spaziano in tutti i settori possibili: servizi al cittadino, ambiente, arte e archeologia, turismo, mobilità, trasporti pubblici e privati, alimentazione, riciclo dei rifiuti, social media, spettacoli, salute, disabilità, risparmio energetico, soccorso, comunicazioni, game didattici, formazione, servizi di geolocalizzazione e tanto altro ancora. 300 gli appuntamenti incrociati tra le imprese e i giovani creativi, assistiti dai “coach” che avevano il compito di facilitare i ragazzi nel matchmaking e fare loro da tutor nel rapporto con le imprese. La prima parte della mattinata è stata un frenetico, serrato ma produttivo momento conclusivo del bando, che ha visto concretizzarsi le speranze dei giovani di riuscire a far breccia sul mercato per mettere finalmente in produzione le idee creative.

 

 

 

 

Conclusi gli appuntamenti, è iniziata subito dopo la lunga fase del “Business game”, curato e organizzato dagli esperti di LUISS-EnLabs, l’acceleratore di Start-Up che ha sede nell’ala Mazzoniana della stazione Termini, a cui hanno partecipato oltre 100 creativi. Ai 65 giovani partecipanti al bando App-On si sono uniti infatti altri 50 startupper e tutti insieme hanno dato il via alla definizione di 10 squadre che avevano il compito, ciascuna di loro, di realizzare un’idea di business partendo da un progetto innovativo. Le vari fasi che hanno portato le squadre a elaborare la “tela” del modello di business hanno messo per la prima volta i giovani creativi di fronte alle insidie e alle difficoltà di tradurre le idee innovative in fonte di guadagno e di crescita. A conclusione del gioco, le 10 idee di business sono state sottoposte al giudizio di una giuria composta dal direttore di Wired Massimo Russo, dal presidente di Sviluppo Lazio Stefano Fantacone e dal dirigente della Regione Lazio Francesco Mazzotta. Il presidente Nicola Zingaretti ha poi decretato i progetti vincitori: “Biopic”, “Scoobie” e “Food for all”, mentre “Cookly” ha ottenuto una menzione d’onore. Le tre idee vincitrici avranno l’opportunità di presentare il loro progetto presso lo stand della Regione Lazio all’Expo 2015 di Milano.
 
Il Presidente della Regione Lazio, assieme all’assessore allo Sviluppo economico e Attività produttive Guido Fabiani, ha quindi presentato il nuovo bando regionale per le Startup innovative da 1,5 milioni di euro, che prevede la concessione di contributi a fondo perduto per progetti imprenditoriali in linea con la Smart Specialisation Strategy (S3). L’obiettivo della nuova misura regionale è quello di incentivare indirettamente anche lo sviluppo di un ecosistema locale favorevole alla nascita di nuove imprese innovative.
 

 

La lunga giornata si è conclusa con un mini dibattito, moderato da Massimo Russo, sulla situazione del programma Startup Lazio!, la cui dotazione complessiva è di 32 milioni di euro. A poco meno di un anno dalla sua partenza nel dicembre scorso, quando il presidente Zingaretti annunciò che l’obiettivo della Regione era di far nascere e/o crescere almeno 500 startup innovative in 5 anni, sono 128 le start-up (di impresa o di idee) che sono state attivamente sostenute dalla Regione Lazio attraverso bandi e iniziative. Durante la presentazione è stato distribuito un booklet contenente le schede di tutte le 128 start-up. Ma l’azione regionale per le start-up non si ferma qui e la programmazione per il periodo 2014-2020 prevede, infatti, un ulteriore stanziamento complessivo di circa 210 milioni di euro.

 

   

 
 
cerca nel sito
sportello on line

La possibilità di scaricare modulistica, bandi e avvisi, delibere, pubblicazioni.

numero verde - 800 989 796

Lazio Innova
Comitato di sorveglianza
Partenariato socio-economico
Autorità di gestione
Valutazione
 
informapor - 800 989 796 POR è in collaborazione con
POR è in collaborazione con Lazio Innova