stampa  stampa       rss       invia ad un amico invia ad un amico       rss rss

October 6, 2014

"Crescere insieme"


in agenda
Dal 6 al 9 ottobre 2014 circa 6.000 rappresentanti delle regioni e delle città europee si riuniscono a Bruxelles per l'evento annuale OPEN DAYS: un'opportunità per discutere sui modi per fare della nuova politica di coesione dell'Ue una realtà finalizzata alla crescita e alla creazione di posti di lavoro. La recente riforma ha trasformato la politica regionale in un strumento di investimento moderno e focalizzato sui risultati per tutte le regioni europee, che concentra la maggior parte delle risorse su settori essenziali quali l’innovazione, la competitività delle Pmi, le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) e la transizione a un’economia a basse emissioni di carbonio.
 
La Settimana europea delle regioni e delle città, organizzata congiuntamente dalla Commissione europea e dal Comitato delle regioni, rappresenta una preziosa piattaforma di dibattito e discussione sul modo in cui le strategie degli Stati membri per investire i finanziamenti regionali dell’Ue contribuiranno a realizzare gli obiettivi europei innescando nuovamente la crescita nelle regioni. Gli accordi di partenariato e i programmi operativi sono attualmente all'esame dei servizi della Commissione.
 
All’insegna dello slogan "Crescere insieme - Un investimento intelligente per la gente" i rappresentanti delle autorità regionali e locali incontreranno esperti, responsabili politici e professionisti dei settori pubblico e privato. Un tema centrale dell’evento sarà il rafforzamento della capacità istituzionale delle autorità nazionali, le quali, secondo la sesta relazione sulla coesione, pubblicata nel luglio 2014, riceveranno incentivi a titolo degli investimenti per un importo pari al 70 % nel periodo 2014-2020, il che riflette la crescente importanza di una solida governance per garantire l’uso efficiente delle risorse pubbliche.
 
Negli accordi di partenariato (16 su 28 dei quali sono già stati adottati), nell'ambito degli investimenti pianificati dell'Ue emergono tendenze incoraggianti a sostegno dell’innovazione e delle piccole imprese, nonché un aumento dell’uso di strumenti finanziari. Gli investimenti a favore dell'efficienza energetica e delle energie rinnovabili, in particolare, dovrebbero superare i 38 miliardi di euro: un importo pari a oltre il doppio di quello investito per un'economia a basse emissioni di carbonio nel periodo 2007-2013.
 
a politica di coesione, che dispone di un bilancio complessivo di circa 352 miliardi per il periodo di programmazione 2014-2020, è destinata a svolgere un ruolo fondamentale in ambiti quali l'innovazione, il sostegno alle Pmi, l'innalzamento delle qualifiche, l'inclusione sociale e l’energia, che rappresentano settori chiave per una crescita sostenibile e di lungo periodo. L'evento contribuisce al proseguimento del dibattito e a trasformare obiettivi ambiziosi in realtà.
 
 
cerca nel sito
sportello on line

La possibilità di scaricare modulistica, bandi e avvisi, delibere, pubblicazioni.

numero verde - 800 989 796

Lazio Innova
Comitato di sorveglianza
Partenariato socio-economico
Autorità di gestione
Valutazione
 
informapor - 800 989 796 POR è in collaborazione con
POR è in collaborazione con Lazio Innova