stampa  stampa       rss       invia ad un amico invia ad un amico       rss rss

Autorita di gestione

L’Autorità di Gestione (AdG) è responsabile della gestione e attuazione del POR FESR Lazio 2007-2013 conformemente al principio della sana gestione amministrativa e finanziaria.

Riferimenti normativi: Art. 60 Reg. (CE) del Consiglio n. 1083/2006, secondo le modalità attuative definite dal Reg. (CE) della Commissione n. 1828/2006.
 
Regione Lazio
Autorità di gestione del POR FESR Lazio 2007-2013
Direttore regionale Sviluppo economico e Attività produttive
Dott.ssa Rosanna Bellotti
Via R.R.Garibaldi, 7 - 00145 ROMA
Tel. 0039 06 51686720 - Fax n. 0039 06 51683229
E-mail: adgcomplazio@regione.lazio.it
 
I compiti che l’AdG è preposta a svolgere direttamente o sotto la propria responsabilità sono i seguenti:
  1. Garantire che le operazioni destinate a beneficiare di un finanziamento siano selezionate in conformità ai criteri applicabili al Programma Operativo e rispettino la vigente normativa comunitaria e nazionale per l’intero periodo di attuazione.
  2. Informare il Comitato di Sorveglianza sui risultati della verifica relativamente alla selezione delle operazioni che dovranno essere conformi ai criteri di selezione approvati dal Comitato di Sorveglianza, rispettare le regole di ammissibilità, rispettare le regole di informazione e pubblicità degli interventi.
  3. Accertarsi dell'esecuzione delle spese dichiarate dai beneficiari dell'effettiva fornitura dei prodotti e dei servizi cofinanziati e della conformità delle stesse alle norme comunitarie e nazionali.
  4. Garantire l'esistenza di un sistema informatizzato di registrazione e conservazione dei dati contabili relativi a ciascuna operazione attuata nell'ambito del Programma Operativo, e assicura la raccolta dei dati relativi all'attuazione necessari per la gestione finanziaria, la sorveglianza, le verifiche, gli audit e la valutazione.
  5. Garantire che i beneficiari e gli altri organismi coinvolti nell'attuazione delle operazioni adottino un sistema di contabilità separata o una codificazione contabile adeguata per tutte le transazioni relative all'operazione, ferme restando le norme contabili nazionali.
  6. Garantire che le valutazioni del Programma Operativo siano svolte conformemente all’art. 47 del Regolamento (CE) del Consiglio n. 1083/2006.
  7. Stabilire procedure tali che tutti i documenti relativi alle spese e agli audit necessari per garantire una pista di controllo adeguata siano conservati, sotto forma di originali o di copie autenticate, secondo quanto disposto dall’art. 90, per i tre anni successivi alla chiusura del programma operativo o, qualora si tratti di operazioni soggette a chiusura parziale, per i tre anni successivi all'anno in cui ha avuto luogo la chiusura parziale.
  8. Garantire che l’Autorità di Certificazione riceva tutte le informazioni necessarie in merito alle procedure e verifiche eseguite in relazione alle spese ai fini della certificazione.
  9. Guidare i lavori del Comitato di Sorveglianza e trasmette ai componenti dello stesso i documenti per consentire una sorveglianza qualitativa dell'attuazione del Programma Operativo.
  10. Elaborare e presentare alla Commissione, previa approvazione del Comitato di Sorveglianza, i Rapporti annuali e finale di esecuzione, nei termini previsti e in accordo con le richieste della Commissione.
  11. Garantire il rispetto degli obblighi in materia di informazione e pubblicità previsti all'articolo 69 del Regolamento (CE) del Consiglio n. 1083/2006.
  12. Trasmettere alla Commissione le informazioni che le consentano di valutare i grandi progetti.
  13. Nel quadro dell’iniziativa “Regions for economic change” prevedere i necessari dispositivi per integrare nel processo di programmazione e gestione dei progetti innovativi derivanti dai risultati delle reti nelle quali la Regione è coinvolta.
  14. Partecipare alla Conferenza delle Autorità di gestione, organismo istituito dalla Presidenza regionale al fine di assicurare la governance unitaria delle politiche settoriali e delle politiche di sviluppo e coesione, e sede di coordinamento delle attività di valutazione della politica regionale.
cerca nel sito
sportello on line

La possibilità di scaricare modulistica, bandi e avvisi, delibere, pubblicazioni.

numero verde - 800 989 796

Lazio Innova
Comitato di sorveglianza
Partenariato socio-economico
Autorità di gestione
Valutazione
 
informapor - 800 989 796 POR è in collaborazione con
POR è in collaborazione con Lazio Innova